Posts contrassegnato dai tag ‘Stephen Moyer’

Avete riflettuto sul primo episodio? Ci sono state impreviste trasformazioni e nuove apparizioni. Tutte queste novità, però, non significano altro che nuovi guai. Attenzione a quanto accade nel secondo episodio dal titolo “Authority always wins”.

Entra in scena in maniera trionfale l’Autorità Vampira, guidata da Roman, un vampiro di 500 anni. Le guardie dell’autorità sventano la fuga di Bill ed Eric, organizzata da Nora, membro dell’autorità stessa e sorella di Eric (da Oscar la scena di sesso tra i due all’interno di un container nel primo episodio). Bill ed Eric vengono condotti nelle prigioni dell’autorità e brutalmente interrogati. Cercano disperatamente di convincere Roman e gli altri membri di non essere sanguinisti (vampiri che interpretano letteramente la Bibbia Vampira e credono che gli uomini siano stati creati solo per nutrirli) e di salvare Nora, colpevole di tradimento, che ha tentato di salvarli, facilitandone la fuga. Provvidenziale il lampo di genio di Bill, che baratta la propria libertà (provvisoria) e quella di Eric con la cattura di Russell Edgington. Sì, perchè Russell è scappato dalla sua prigione ed è a piede libero. Ma chi lo avrà aiutato?

Intanto Sookie e Lafayette si trovano ad affrontare la furia cieca di Tara, non contenta di essere stata trasformata nella cosa che più detesta: un vampiro.

Con una certa curiosità entriamo nei ricordi di Pam, a cui manca Eric. Torniamo all’epoca (‘800) della sua trasformazione e alla sua vita precedente. Intravediamo Pam, bellissima, in abiti dell’800 a capo di un bordello e viviamo il suo incontro con Eric, che la salva da un uomo che tenta di violentarla e ucciderla.

Finalmente scopriamo qualche segreto dei personaggi di cui fino ad ora abbiamo saputo poco, così avviene con Pam e con Terry. Dai suoi flash di guerra, capiamo che è coinvolto in una sparatoria. Sarà questo il momento che gli ha provocato lo shock che lo perseguita? Il sergente Patrick ha un ruolo sicuramente attivo nella faccenda ed è tornato per avvertire Terry di un pericolo imminente. Patrick rivela a Terry che l’incendio che ha bruciato la loro abitazione potrebbe non essere stato casuale. Anche gli altri soldati con lui in Iraq hanno vissuto episodi simili (” chi gioca col fuoco, prima o poi si brucia” dice il detto). Per questo motivo il rapporto tra Terry e Arlene rischia di incrinarsi.

Così sembra anche quello tra Sam e Luna, dal temperamento piuttosto focoso. Dopo averlo liberato dalle grinfie del branco, che lo aveva rapito perchè confessasse il luogo di sepoltura del loro capo, Marcus, Luna litiga con Martha, la ex-suocera, e caccia da casa Sam.La questione è la tutela della piccola Emma, che scopre la sua seconda identità di lupo. Emma ha i geni del padre e non della madre mutaforme.

Jason cerca di capire i suoi sentimenti per Jessica e nel frattempo lavora con grande impegno a fianco di Andy. Insieme, scoprono l’auto di Debbie Pelt, di cui non si hanno più notizie da giorni. Noi sappiamo cheè stata uccisa da Sookie. Questo segreto: “Chi ha ucciso Debbie Pelt” (una moderna Laura Palmer) verrà presto a galla?

Chiudo questo breve racconto della puntata 2 della quinta stagione, facendo i miei complimenti al reverendo Newlin e alla faccia di “tolla” con cui, dopo una lunga lotta ai vampiri, se ne fa portavoce e difensore nei programmi tv. Sembra che riesca ad essere convincente, qualsiasi cosa faccia uscire dalla sua bocca. Risulta comunque un personaggio piuttosto simpatico!

Ovviamente non finisce qui…

Restate connessi.

Annunci

Anna PaquinDomenica sera è andato in onda sulla Hbo l’ultimo episodio della stagione numero 3 di TRUE BLOOD dal titolo: “Evil is going on“.

Un episodio molto particolare, come tutti i finali di stagione del resto: molti colpi di scena e ribaltamenti delle situazioni che arrivano in un cliff finale dove lo spettatore necessita di sapere come andrà a finire. E questa volta l’attesa sarà lunga… 9 mesi per l’esattezza.

Ma andiamo ad analizzare l’episodio (occhio agli spoiler per chi non l’avesse ancora visto!)

Iniziamo da dove era terminato il 3×11: Eric e Russel legati al sole fuori dal Fangtasia: il fantasma di Godric cerca di far redimere Eric dicendogli che deve lasciar andare Russel per fargli trovare la pace. Eric però, assetato di vendetta qual’è non molla. Ci penserà Sookie a salvarli entrambi con i suoi chiari (era ora) poteri da fata a riportarli dentro. E vabbè… piccolo commento: ma se Russel lo vogliono far fuori tutti quanti, non sembra un pò una tiratura da parte degli sceneggiatori mantenerlo in vita per farlo tornare nella quarta stagione? Per quanto adori il personaggio del Re e sono contentissimo del fatto che sarà presente anche nella season 4… a sto punto fate tornare anche Maryann, no? Grandiosa la battuta di Eric a Russel: “Hai massacrato la mia famiglia per un paio di capre?
Sam fa comin’ out con Tara svelandole di essere un mutaforma, e lei: “Non credi che essere un mutaforma sia una cosa da dire a una ragazza prima di andarci a letto?” La ragazza non ha tutti torti… e credo che Sam sia stata la ciliegina sulla torta… Tara non gliela fa più, sbrocca, saluta Sookie, mamma che si tromba il reverendo, prende e se ne va dopo essersi tagliata i capelli (credevate davvero che riprovasse a suicidarsi?). Tra l’altro con il nuovo taglio di capelli sta benissimo!
Jason, il personaggio a parer mio più maltrattato in questa stagione, fa una soffiata alla famiglia sbroccata di Crystal: il fratello/marito però, dopo aver ammazzato anche il padre, sangue del suo sangue, se la porta via; che farà ora Jason a capo di una famiglia di persone che non sanno vivere senza l’aiuto di qualcuno? (perchè poi?… mah).
Hoyt viene bloccato dalla madre che ancora una volta non vuole che stia con Jessica (stavolta fa sul serio però, si è comprata pure un fucile ammazzavampiri – fantastico il negozio in cui lo comprerà con i cartonati ecc!). Ma Hoyt se ne sbatte e addirittura versa una caparra per una casa con cui vuole andare a vivere con Jessica: sono davvero romantici, anche se il futuro riserva sorprese negative anche a loro, cosa significherà quella bambolina a terra?
Si scopre inoltre che Jesus è una strega con le fattezze di un infermiere, felice Lafayette che dopo una dose massiccia di V vede cose che noi umani manco immaginiamo. Staremo a vedere.
Gran finale, grandi ribaltoni: Eric e Bill seppelliscono nel cemento Russel ma lui promette vendetta mentre Bill con una stretta di mano lancia Eric nel cemento e fa lo stesso seppellendolo vivo. Poi corre da Sookie per dirle che la ama, bla bla bla, e che non vuole farle del male e ammazzerà tutti coloro che berranno dal suo sangue.  Magicamente rispunta Eric che rivela a Sookie che Bill è stato mandato dalla regina per indagare su di lei e che aveva addirittura pagato i due sfigati del primo episodio della stagione 1 per menarla e far si che lei fosse costretta a succhiare il sangue di Bill. Mizzeca! Povera Sookie: che mazzata sullo stomaco! Giustamente li caccia entrambi e scoppia in lacrime. Ho sperato nell’arrivo di Alcide… ma nulla… non è arrivato. Anzi, lei corre via e va dalla nonna al cimitero. Si sente sola ma non lo è: arrivano infatti le fate che se la portano via… Speriamo che torni se no finisce tutto qui 🙂 Ah, splendida la scena alla Matrix tra la regina Sophie Ann e Bill… ahaha!
Ho scordato qualcosa? A si… Sam… Cavolo Sam… Porca Miseria! Ma si fa? No eh! Non sparare al fratellino! Mannaggia.
E’ stato comunque un episodio molto pieno, anche di emozioni (anche se Alcide l’hanno trascurato un pò troppo secondo me). Voi cosa ne pensate? Abbiamo un anno davanti a noi per commentare, fare ipotesi e scovare spoiler sulla nostra serie tv preferita.

Voto sempre Pam come la migliore: “Ho zero pazienza per stronzate del genere!

Eccomi qui a postare, un pò in ritardo, i promo della 11 e della season finale, la puntata 12. Scusate il ritardo, ma anche i blogger ogni tanto hanno bisogno di vacanza, no? Ma ora sono qui per gustarmi con voi gli ultimi episodi di una serie, che a mio parere, è stata davvero bella. Aspetto come sempre i vostri commenti.
A presto.

TRUE BLOOD 3X11 – FRESH BLOOD

TRUE BLOOD  3X12 – EVIL IS GOING ON

La saga di True Blood piace davvero a tutti e così la rivista Rolling Stones ha deciso di omaggiare attori e fan con una copertina ad effetto in cui i tre protagonisti, Anna Paquin, Alexander Skarsgard e Stephen Moyer, sono ritratti nudi e coperti di sangue.

I tre spiegano il motivo per cui la serie riscuote così tanti consensi praticamente ovunque: sesso e vampiri piacciono e True Blood si rivolge ad un pubblico più adulto e più smaliziato rispetto, per esempio, a Vampire Diares o al famoso Twilight.

“Per me i vampiri sono sinonimo di sesso”, ha infatti spiegato il creatore della serie Alan Ball. “Non mi interessa una storia di vampiri che parli diastinenza. Ho 53 anni, non me ne frega nulla degli studenti delle scuole superiori. Li trovo irritanti e impreparati”.

Non a caso True Blood vira sempre più sul macabro e sul sensuale, ricordando da vicino le creazioni di Quentin Tarantino e allontanando qualsiasi paragone con i cugini di Twilight.

Anche i protagonisti sono più smaliziati e la scena hot che ritrae Anna Paquin nuda sta in questi giorni facendo il giro della Rete.

Anna Paquin ha ammesso di usare una benda per coprire le parti intime, Stephen Moyer ha detto di usare il calzino, anche se ha rivelato che non ha “niente da nascondere”, mentre Alexander Skarsgard gira le sue scene di nudo, completamente senza nulla addosso e senza calzino.

fonte: DGmat.it

Il promo dell’episodio 3×09 “Everything is broken

Cosa vorreste accadesse in TRUE BLOOD? Secondo voi come terminerà questa stagione?


Ecco il promo dell’episodio 3×08 in onda domenica prossima sulla Hbo, dal titolo “Night on the sun“. Promette bene, no?

E’ una delle serie televisive di maggior successo, e dopo la trasmissione sulla piattaforma satellitare a pagamento SKY – Canale FOX, si prepara ad arrivare anche in chiaro. Si tratta di “True Blood”, la serie di Alan Ball tratta dai romanzi “Ciclo di Sookie Stackhouse” di Charlaine Harris. In un mondo dove la popolazione è a conoscenza dell’ esistenza dei vampiri, e si cerca di mantenere una convivenza pacifica, si intrecciano le vite della giovane Sookie (Anna Paquin), cameriera con il potere di leggere la mente, e del vampiro 173enne Bill Compton (Stephen Moyer), tornato a casa nella natia Bon Temps. E poi troviamo la forte e aggressiva Tara e il donnaiolo Jason, rispettivamente migliore amica e fratello di Sookie, e ancora Sam Merlotte, proprietario del locale dove lavorano le ragazze insieme a Lafayette, cuoco e cugino di Tara. Più volte al centro di polemiche per le continue scene di sesso, nudo e violenza, “True Blood” è la serie che ha portato alla luce il talento di Alexander Skarsgaard, figlio del ben più noto Stellan, che nel serial interpreta Eric Northam, antico non-morto di origini vichinghe, sceriffo vampiro e proprietario del bar per vampiri Fangtasia.
La serie che in America conta già 3 stagioni, ed una quarta già annunciata, verrà trasmessa dal 24 Settembre 2010 su MTV, ogni venerdì alle 22,30.

Grazie Chicca per la segnalazione.